La Mastoplastica Additiva è un intervento di chirurgia plastica estetica che al giorno d’oggi permette alla paziente una ripresa immediata delle normali attività e funzioni quotidiane, così come una scarsa presenza o spesso totale assenza del dolore post operatorio grazie alla somministrazione di farmaci di ultima generazione.

Al termine dell’operazione
Verrà applicata alla paziente una speciale guaina elasto-compressiva che avrà la funzione di mantenere in una determinata posizione le mammelle con le relative protesi inserite e di proteggerle. La paziente verrà quindi risvegliata e sarà cosciente nell’arco di un’ora o meno. Normalmente viene dimessa nel pomeriggio stesso, circa 2-3 ore dopo l’intervento e potrà tornare a casa camminando normalmente. Le precauzioni richieste saranno di limitare alcuni ampi movimenti, estensori o flessori con le braccia. La ripresa della normale vita sociale avverrà nell’arco di pochi giorni, il ritorno al lavoro nell’arco potrà avvenire nell’arco di una settimana o meno dall’operazione. Per la ripresa dell’attività sportiva bisognerà attendere 3-4 settimane.

Successive medicazioni e controlli all’intervento
Dopo 4-7 giorni dall’intervento la paziente viene rivista e vengono rimossi i drenaggi, mentre la guaina elasto-compressiva verrà lasciata per un mese dalla data dell’operazione. A distanza di tre settimane dall’intervento vengono rimossi i punti a livello dell’areola.
Successivi controlli verranno effettuati mediamente ogni 2 mesi sino ad 1 anno dal giorno dell’operazione.

Mastoplastica additiva post operatorio dolore
A differenza dei vecchi interventi di chirurgia plastica estetica, al giorno d’oggi, con le nuove tecniche chirurgiche e i nuovi farmaci utilizzati in anestesia, il dolore post operatorio viene drasticamente ridotto se non del tutto eliminato. Dal momento della dimissione e per 48 ore successive la paziente seguirà una terapia antidolorifica preventiva. La dimissione avviene nello stesso giorno in cui ha effettuato l’intervento e potrà ritornare alle normali attività quotidiane dopo pochi giorni dall’operazione.

Mastoplastica additiva: Che tipo di cicatrice attendersi

La sutura effettuata al termine dell’intervento è di tipo puramente estetico denominata “intradermica”. Essa consiste nell’applicazione di punti di sutura all’interno della cute. Ciò è fondamentale in quanto la cicatrice che si viene a formare sarà lineare, senza alcun segno esterno, al contrario di quanto accade con l’entrata e uscita continua dei classici punti staccati.
La riuscita di una buona cicatrice dipenderà anche dell’impegno della paziente stessa a massaggiarla quotidianamente e ad applicare uno specifico gel di silicone così come un protettivo solare. Tutto questo è necessario per fare in modo che la cicatrice sia sottile, lineare, non rilevata, morbida al tatto, simile di colore alla pelle circostante.


Mastoplastica additiva esperienze
La maggior parte delle pazienti sottoposte ad intervento di mastoplastica additiva ha una esperienza dell’intervento e del post operatorio assolutamente positiva. Il principale motivo è che la paziente viene seguita passo dopo passo sia durante la giornata dell’intervento che nei giorni e mesi successivi. Il chirurgo che ha effettuato l’intervento insieme ad uno staff medico e para-medico specializzato sarà a completa disposizione della paziente sino alla guarigione completa nonché al raggiungimento del risultato definitivo e desiderato.


Post operatorio mastoplastica additiva dual plane
La mastoplastica additiva dual plane
è una tecnica chirurgica che permette il modellamento e l’aumento di volume del seno mediante l’inserimento di protesi in gel di silicone. Tale tecnica risulta molto efficace in quanto a differenza dell’inserimento delle protesi a livello sotto ghiandolare (sottocute), queste ultime vengono inserite sotto il muscolo per la maggior parte della loro circonferenza conferendo al seno un risultato naturale e armonioso con il resto del corpo. La copertura del muscolo permette di nascondere totalmente la protesi e di non sentirla al tatto, al contrario della tecnica sotto ghiandolare nella quale in molti casi può essere cpalesemente visibile e palpabile la protesi posizionata immediatamente sotto la pelle.


Mastoplastica additiva gonfiore post operatorio
Nell’immediato post-operatorio e nei giorni seguenti all’intervento, la presenza di gonfiore al livello delle mammelle sarà assolutamente normale. Generalmente l’edema (gonfiore) e l’ematoma (raccolta di sangue) presenti si riassorbono nell’arco di qualche settimana. A tale scopo viene prescritto alla paziente di indossare subito dopo l’operazione uno speciale reggiseno compressivo che riduce entrambi i segni post operatori. Tale dispositivo medico è fondamentale sia per evitare spostamenti delle protesi, sia per ridurre al massimo il gonfiore attraverso una adeguata compressione. Il sangue verrà raccolto attraverso dei drenaggi in apposti contenitori.


Mastoplastica additiva reggiseno
Al termine dell’intervento la paziente dovrà indossare uno speciale reggiseno. Esso risulterà fondamentale per ridurre il rischio di spostamento/rotazione delle protesi e per contenere il più possibile l’edema e l’ematoma post-operatorio.

 

 

Se sei interessata/o a un intervento di mastoplastica additiva, richiedi un appuntamento in una delle mie sedi. Visita la pagina Contatti oppure chiama il numero 349 5650365

Prenotazioni e Contatti

Prenota una visita
o chiama il 349 5650365