Correggi le orecchie a ventola con l’Otoplastica

L’intervento di otoplastica ha come scopo quello di correggere la forma e/o la dimensione di una o entrambe le orecchie. La correzione principalmente effettuata è quella delle orecchie a ventola, denominate anche orecchie a sventola, prominenti o ad ansa. Con tale metodica si va a riposizionare in maniera esatta il padiglione auricolare, che si trova in questo caso più avanti rispetto alla normale posizione e con una piega della cartilagine che dà luogo alla classica forma piegata a ventola.

Quest’intervento è indicato nei casi di:

  • Orecchie a ventola;
  • Orecchie troppo grandi o troppo piccole;
  • Orecchie con anomalie della forma;
  • Differenza di forma e/o dimensione tra le due orecchie;
  • Lobo fissurato o con schisi (lobo aperto al centro, generalmente causato da orecchini troppo pesanti).

Dettagli sull’intervento

Possono sottoporsi all’intervento di otoplastica tutti i pazienti in buona salute. Non esiste un’età ben precisa per affrontare tale intervento. In passato la maggior parte dei pazienti era costituita da bambini e adolescenti, mentre oggi un’alta percentuale dei pazienti è data anche dai giovani e dagli adulti.
L’età minima in cui si può intervenire è di 6 anni circa.
Non possono sottoporsi all’intervento di otoplastica tutti quei pazienti che soffrono di malattie croniche importanti (coronaropatie severe, insufficienze respiratorie,ecc). È sconsigliato effettuare tale operazione nei primi anni di vita, in quanto il bambino subisce successivamente un ulteriore sviluppo corporeo, quindi anche un cambiamento della forma e della dimensione. L’età minima per sottoporsi ad otoplastica è di circa 6 anni.
Indispensabile, come prima di qualsiasi altro intervento chirurgico, è la prima visita specialistica.
In tale occasione il paziente illustrerà quali siano a suo avviso i difetti da dover correggere e quali aspettative abbia per la risoluzione del problema.
Il dott. Leva procederà quindi eseguendo fotografie frontali, laterali, di tre-quarti e posteriori del capo e le mostrerà al paziente, per meglio far comprendere quali siano i reali difetti da dover correggere. Verranno così illustrate foto del prima e dopo di altri pazienti già sottoposti al trattamento.
Si passerà quindi alla spiegazione dell’intervento stesso e di tutto ciò che ne concerne, ovvero la fase preparatoria, cosa attendersi dopo l’operazione, i risultati, i possibili effetti collaterali, ecc.
Verranno quindi prescritti gli esami medici di routine ed eventuali altri esami specifici se necessari al paziente.
Sarà infine rilasciato il fascicolo delle note informative contenente tutto quanto già illustrato durante la prima visita.
Per affrontare l’intervento è necessario che il paziente sia in stato di buona salute il giorno dell’operazione. Dovrà quindi effettuare pre-operatoriamente determinati esami del sangue, delle urine e un elettrocardiogramma.
Nei casi particolari ove sia necessario verranno prescritti ulteriori esami specifici.
Ai fumatori verrà chiesto di astenersi 2 settimane prima e 2 settimane dopo l’operazione per ridurre al minimo i rischi di alterata cicatrizzazione dei tessuti.
In tutti i difetti da correggere la procedura comprende modifiche e/o asportazioni a livello della cute e della cartilagine auricolare. Quest’ultima è la struttura principale che, oltre a dare sostegno, ne dà la forma e la grandezza.
Nel caso delle orecchie a sventola si procede ad eliminare la pelle e la cartilagine in eccesso, rimuovendo queste ultime attraverso la faccia posteriore dell’orecchio. In questo modo la cicatrice che residua sarà ben nascosta e poco visibile. Si procede a modificare e migliorare la forma di determinate zone dell’orecchio, come le pieghe dell’antielice.
Non c’è nessun rischio a livello del condotto uditivo esterno in quanto quest’ultimo, tramite un disegno pre-operatorio, viene escluso dall’atto chirurgico.
La durata dell’intervento chirurgico può variare dai 45 minuti fino ad oltre 2 ore, a seconda del difetto da correggere.
Generalmente, salvo situazioni particolari, l’intervento di otoplastica viene effettuato in anestesia locale e sedazione. Il dott. Leva sarà affiancato durante tutto l’intervento da un medico anestesista, che permetterà così al paziente di dormire senza avvertire alcun dolore o fastidio.
Al termine dell’operazione il paziente verrà immediatamente risvegliato per essere totalmente cosciente nell’arco di circa un’ora.
Tale anestesia permetterà inoltre di non avvertire alcun dolore fino a 4-5 ore dopo l’intervento.
Altra caratteristica della sedazione è quella di dare un’amnesia retrograda, ovvero successivamente il paziente non ricorderà nulla dell’intervento e del risveglio.
Un altro vantaggio della sedazione è che, rispetto all’anestesia generale, ha una più veloce ripresa post-intervento e un più rapido e facile smaltimento da parte dell’organismo dei farmaci utilizzati.
Al termine dell’otoplastica le orecchie verranno medicate e verrà fatto indossare al paziente uno speciale caschetto di tessuto elastico traspirante per proteggere la zona operata. Essendo un intervento in day-hospital il paziente potrà tornare a casa nell’arco di un paio di ore dall’operazione.

La medicazione verrà rimossa dopo due settimane. Inizialmente le orecchie saranno gonfie e tumefatte, non avranno quindi una reale forma e grandezza. Per avere dei risultati definitivi bisognerà attendere un periodo variabile dai 6 ai 12 mesi.

I risultati raggiunti saranno stabili nel tempo, non vi è quindi alcun rischio che le orecchie tornino nella forma o posizione iniziale.

Il ritorno alla normale vita sociale può avvenire già dal giorno dopo l’intervento. Il caschetto applicato come medicazione viene generalmente coperto con un cappello.
L’attività sportiva potrà essere ripresa dopo 2 o 3 settimane dall’intervento, a seconda dello sport.

Le cicatrici che residueranno saranno nascoste nella faccia posteriore dell’orecchio. Sarà quindi premura del paziente massaggiarle con apposite creme prescritte dal dott. Leva, per fare in modo che diventino nel tempo poco visibili e di colore più simile alla pelle circostante.

Foto Otoplastica: pre e post-intervento

* Tutti i contenuti fotografici, grafici e testuali di questo sito sono solo a scopo informativo. I risultati di tutti gli interventi e dei servizi di chirurgia plastica e estetica descritti sul sito possono variare da persona a persona.

Dove opero

Per l’intervento di otoplastica, come per tutti gli altri interventi di chirurgia estetica, il dott. Leva usufruisce delle più moderne ed attrezzate sale operatorie della Clinica Salute e Benessere Forum di San Benedetto del Tronto.

Il paziente potrà inoltre usufruire di un’accogliente ed elegante stanza e di personale infermieristico a sua completa disposizione. Clicca qui per vedere dove si trova »

Otoplastica
5 Recensore
Utenti 0 (0 voti)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Tempistiche
Cosa dicono... Lascia il tuo voto
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Lascia il tuo voto

Scopri i costi delle prestazioni

Se sei interessato/a all’intervento di otoplastica contatta il 349 5650365 o compila il modulo di contatto