Rendi più toniche le tue gambe con il Lifting delle Cosce

Il lifting delle cosce, o dermolipectomia della regione mediale delle cosce, è l’intervento chirurgico necessario per asportare la cute in eccesso nella regione interna delle gambe ed eliminare l’eventuale grasso superfluo.

Spesso il lifting delle cosce viene effettuato in contemporanea con altri interventi, quali l’addominoplastica eseguita nel caso sia presente un eccesso di cute e grasso nella regione addominale, liposuzione nelle regioni con tessuto adiposo in eccesso, lifting dei glutei, ecc.
Nei casi di forte dimagrimento, ove la pelle anelastica si trovi, oltre che nella zona interna, anche in altre aree della coscia si può effettuare un lifting circonferenziale di quest’ultime.

Dettagli sull’intervento

Il lifting delle cosce è necessario in tutti quei soggetti che presentino pelle flaccida e in eccesso, con eventuale accumulo di adipe. Tale condizione può presentarsi in pazienti con età avanzata, in seguito a gravidanze o successivamente ad importanti dimagrimenti.
In questi casi la cute sarà anelastica, non più tonica ed andrà necessariamente rimossa.
Può inoltre essere necessaria, dal punto di vista funzionale, in tutti quei casi in cui la quantità di pelle in eccesso dia problemi di sfregamento ed arrossamento durante la deambulazione (soprattutto negli ex-obesi).
Possono sottoporsi a lifting delle cosce coloro che desiderino un miglioramento della tensione cutanea conseguente al rimodellamento chirurgico effettuato e ad eventuale liposuzione nella zona stessa. Condizione necessaria è che il paziente goda di buona salute e buone condizioni generali al momento dell’interveto.
In pazienti in sovrappeso o obesi è consigliato un preventivo dimagrimento in quanto in tali soggetti la pelle è distesa dal grasso sottostante. Ciò non permette di individuare la quantità di cute da rimuovere.
Il lifting delle cosce non va inoltre effettuato in pazienti gravide o con malattie croniche gravi (insufficienza renale, insufficienza cardiaca, ipertensione maligna, diabete scompensato, ecc.).
Per il lifting delle cosce, come per tutti gli interventi di chirurgia estetica, è necessaria una prima visita dallo specialista in chirurgia plastica.
In tale occasione il dott. Leva esaminerà attentamente la zona interessata. Una volta evidenziate le problematiche in questione, si simulerà il risultato del lifting delle cosce manualmente, tirando verso l’alto la pelle e mostrando l’eccesso di cute e di tessuto adiposo. Verranno quindi visionate foto del prima e dopo intervento di pazienti già sottoposti a lifting delle cosce, e verrà infine spiegato tutto quanto concerne il periodo pre e post operazione, in cosa consiste l’atto chirurgico, quale tipo di anestesia viene effettuata ecc.
Al termine della visita verrà consegnato al paziente il fascicolo contenente le note informative con tutte le informazioni già fornite durante la prima visita. Sarà inoltre consegnato un foglio con la lista di tutti gli esami medici da effettuare prima dell’operazione.
Prima dell’intervento di lifting delle cosce il paziente dovrà eseguire esami medici di routine, necessari per appurare lo stato di buona salute. Sarà quindi necessario effettuare esami ematici, esami delle urine ed l’elettrocardiogramma. Ulteriori approfondimenti vengono effettuati solo se necessario.
Dovrà essere consegnato e firmato, dopo aver letto attentamente, il prospetto con le note informative.
Bisognerà informare il dottor Leva su eventuali terapie farmacologiche in atto (es. terapie cortisoniche, antipertensivi, anticoagulanti, ipoglicemizzanti, tranquillanti, ecc.).
Sarà necessario interrompere almeno un mese prima e un mese dopo l’operazione l’assunzione di medicinali contenenti acido acetilsalicilico, come l’aspirina o simili, per ridurre al minimo i rischi di sanguinamento.
Anche i farmaci anticoagulanti dovranno essere sospesi.
Al fine di ridurre al massimo i rischi di sanguinamento e di alterazione di cicatrizzazione sarà necessario eliminare il fumo per un mese prima e un mese dopo l’operazione.
Il paziente dovrà procurarsi una speciale guaina elastica che verrà fatta indossare al termine dell’intervento.
Il lifting delle cosce viene generalmente effettuato in anestesia generale, salvo diversa decisione da parte del medico anestesista che seguirà il paziente durante tutto l’intervento.
L’intervento di lifting delle cosce ha una durata variabile dalle 2 alle 3 ore ed oltre, a seconda del difetto da correggere. Dopo aver effettuato un’anestesia generale e l’anestesia locale nella zona da trattare, viene rimossa la quantità di tessuto adiposo in eccesso nella zona mediale della coscia attraverso liposuzione. Si procede quindi all’incisione ed asportazione di una losanga cutanea. Nel caso sia necessario un lifting circonferenziale l’incisione verrà effettuata lungo tutto il perimetro della coscia. Nei casi ove la quantità di pelle da asportare sia abbondante, potrebbe essere necessaria anche un’incisione verticale, che va da pochi centimetri sino a tutta la lunghezza della coscia, arrivando al ginocchio nella faccia interna della gamba. Si procede poi applicando punti di sutura che ancorino la pelle ai tessuti sottostanti, per evitare che quest’ultima perda nuovamente tonicità e scenda verso il basso con il passare del tempo. Vengono infine applicati i punti di sutura per creare la cicatrice esterna, utilizzando la tecnica intradermica con la quale non vengono lasciati segni esterni oltre alla sottile linea propria della cicatrice. Al termine dell’intervento, se necessario, vengono applicati dei drenaggi in aspirazione e viene fatta indossare al paziente la speciale medicazione contenitiva ed elasto-compressiva.
Al termine dell’intervento di lifting delle cosce il paziente verrà immediatamente risvegliato e sarà cosciente nell’arco di due ore circa. Il dolore, se presente, potrà essere attenuato con i comuni analgesici. Presenza di gonfiore, ematoma, senso di tensione saranno del tutto normali nel periodo post operatorio e potranno persistere per alcune settimane. In alcuni punti specifici potrà essere presente anche un indurimento dei tessuti che si risolverà nei mesi successivi. I drenaggi vengono generalmente rimossi nell’arco dei primi 4-7 giorni mentre la speciale medicazione elasto-compressiva dovrà essere indossata per 4 settimane giorno e notte. Per ridurre al minimo il rischio di infezioni bisognerà eseguire terapia antibiotica. I punti di sutura vengono generalmente rimossi a distanza di 2-3 settimane dall’operazione. Nei mesi a seguire dopo l’intervento potrà essere presente un’alterazione della sensibilità della zona trattata, che lentamente andrà poi a scomparire. Per 4 settimane sarà necessario evitare sforzi eccessivi, attività sportiva ed attività sessuale. Le semplici funzioni (es. camminare o salire le scale lentamente) potranno essere riprese entro una settimana. Sarà necessario astenersi dal fumo per almeno 4 settimane, per evitare alterazione della coagulazione e della cicatrizzazione. L’esposizione al sole dovrà essere moderata soprattutto se l’intervento viene effettuato durante i periodi caldi.
Dopo l’intervento di lifting delle cosce residueranno inevitabilmente delle cicatrici. Queste ultime saranno generalmente poco visibili, in quanto nascoste lungo la piega inguinale. Nei casi di quantità maggiori di cute asportata, la cicatrice potrà essere presente anche a livello circonferenziale della coscia e/o verticale nella faccia interna di quest’ultima. Sarà comunque compito del paziente in ogni caso effettuare determinati massaggi con creme elasticizzanti e gel di silicone, ed applicare protettivo solare in modo da rendere la cicatrice morbida al tatto, piana e di colore più simile possibile alla cute circostante.
Il risultato estetico del lifting delle cosce non potrà essere immediatamente visibile in quanto presenti normalmente ematoma, gonfiore e tumefazione post operatori. Nell’arco dei mesi successivi tali problematiche andranno a scomparire, permettendo di visualizzare pienamente il risultato estetico. Durante l’intervento il tessuto cutaneo viene ancorato con punti interni alle strutture di sostegno sottostanti e questo permetterà un risultato duraturo nel tempo. Così come in tutti gli interventi di chirurgia, nei casi di alterata cicatrizzazione da parte del paziente, potrebbe essere necessaria a distanza di circa un anno una correzione chirurgica della cicatrice stessa.
Non esistono trattamenti medici che possano dare lo stesso risultato del lifting delle cosce. Tuttavia nei casi in cui non sia necessario asportare della cute e con buona elasticità di quest’ultima, la liposuzione può dare degli ottimi risultati.

Foto Lifting Cosce: pre e post-intervento

* Tutti i contenuti fotografici, grafici e testuali di questo sito sono solo a scopo informativo. I risultati di tutti gli interventi e dei servizi di chirurgia plastica e estetica descritti sul sito possono variare da persona a persona.

Dove viene effettuato l’intervento di lifting delle cosce

Il lifting delle cosce è un intervento chirurgico che deve essere necessariamente effettuato in un’adeguata sala operatoria. Il dottor Leva effettua tutti gli interventi di chirurgia estetica presso la struttura Salute e Benessere Forum di San Benedetto del Tronto, dove il paziente potrà usufruire di personale altamente specializzato e del massimo comfort.

Lifting delle Cosce
5 Recensore
Utenti 0 (0 voti)
Competenza
Assistenza
Pulizia
Tempistiche
Cosa dicono... Lascia il tuo voto
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Lascia il tuo voto

Costo per un intervento di Lifting alle cosce

Scopri i costi delle prestazioni

Se sei interessato/a all’intervento di lifting alle cosce contatta il 349 5650365 o compila il modulo di contatto